Sunderland fino alla morte

Una di quelle storie che, da tifoso, non vorresti mai vivere in prima persona. La storia di due ultimi posti consecutivi, uno in Premier League e uno in Championship, la storia del baratro della League One. Storia, quella dell’ultima stagione del Sunderland, pronta a sbarcare sul piccolo schermo: a partire dal 14 dicembre Netflix lancerà sui propri canali “Sunderland ‘Til I Die”, documentario incentrato sulla stagione 2017/2018 dei Black Cats, terminata con la retrocessione in terza serie inglese.

Una vera e propria caduta libera, iniziata due stagioni fa con il ventesimo posto e la retrocessione dopo dieci anni consecutivi di Premier League. A quel punto, qualunque supporter si sarebbe aspettato un campionato completamente diverso dal club sei volte campione d’Inghilterra. E invece gli otto episodi della docu-serie, secondo alcuni inizialmente programmati dalla società per raccontare la pronta risalita dei “Mackems”, si riveleranno più vicini al genere drammatico per i tifosi.

Il peggio, insomma, doveva ancora arrivare: a due giornate dal termine del campionato il Sunderland deve fare i conti con la pesantissima condanna alla League One, frutto della sconfitta con il Burton dello storico ex Darren Bent. Saranno ben 23 le sconfitte subite dai Black Cats in 46 partite stagionali, con un misero bottino di sole sette vittorie.

Il prodotto Netflix ha già ricevuto apprezzamenti dalla critica: a differenza di altri documentari degli ultimi anni, incentrati su modelli vincenti come Manchester City e Juventus, questo si sofferma su un’altra chiave di lettura. Nonostante la sofferenza, infatti, “Til I Die” rimane una sorta di motto per ogni vero supporter. La tifoseria dei Black Cats è costantemente sotto la lente d’ingrandimento, nel suo stringersi attorno alla squadra attraversando insieme le difficoltà. Una relazione emotiva, quella tra squadra e tifoso, che diventa dunque la velata e reale protagonista della serie.

A conferma della loro passione, al di là della categoria, anche in questa stagione i tifosi del Sunderland stanno riscrivendo i record di presenze sugli spalti della storia della League One: un’altra dimostrazione di fiducia e speranza in un futuro migliore per i colori tanto amati.

A cura di Giuseppe Spagnuolo.