L’Inghilterra va a 1000

Dopo mesi di attesa e proclami, finalmente è arrivato il momento di festeggiare: in occasione della sfida contro il Montenegro di giovedì sera, l’Inghilterra non solo protrae strappare il pass per Euro 2020 ma festeggerà il traguardo delle 1000 partite ufficiali. Il palcoscenico non poteva che essere quello di Wembley, casa dei Tre Leoni sin dal 1923, anno della sua inaugurazione. È vero, non è lo stesso Wembley di qualche anno fa (quello attuale è stato costruito sulle ceneri del vecchio solo nel 2006), ma l’area di gioco è rimasta invariata.

L’Inghilterra, che insieme alla Scozia è la nazionale di calcio più antica al mondo, giocò la sua prima partita ufficiale il 5 marzo del 1870, mentre il primo match internazionale risulta quello giocato a Glasgow, sempre contro la Scozia, il 30 novembre del 1872 e terminato sul risultato di 0-0.

Per evitare di scadere nel più classico degli storytelling, abbiamo scelto di raccontare la storia della nazionale elencando una serie interessantissima di dati e statistiche che evidenziano quanta strada abbia percorso l’Inghilterra nel corso della sua storia e la sua importanza nel panorama calcistico mondiale, nonostante a livello di trofei la bacheca risulti scarna di successi.

Gol e vittorie

2.188 i gol segnati e 984 quelli subiti.
568 le vittorie, 241 i pareggi, 190 le sconfitte, con una percentuale quindi del 57% di vittorie.

Gli stadi

Tutti sanno che Wembley (vecchio e nuovo) è la casa della nazionale inglese ma i Tre Leoni in realtà hanno giocato in 54 stadi di 24 differenti città inglesi. Sono invece 225 gli stadi in cui a giocato a livello internazionale, in 75 differenti nazioni.

I tifosi

Il numero minimo e massimo di spettatori? Si va dagli 0 nel match a porte chiuse contro la Croazia a Rijeka nel 2018 al record mondiale di 149.457 spettatori all’Hampden Park per assistere al 61° incontro contro la Scozia nel 1937!

Le rivali

L’Inghilterra ha giocato contro la Scozia 114 volte, più di qualsiasi altra nazionale. Il maggior numero di incontri al di la del Vallo di Adriano, 57 con 20 vittorie. Ma i Bianchi hanno vinto un maggior numero di volte in Galles, 51 incontri con 33 vitorie!

Le trasferte

I Tre Leoni hanno vinto in 69 differenti nazioni, con una percentuale del 54,8% di vittorie fuori casa ma non hanno mai vinto in uno dei seguenti stati: Argentina, Islanda, Qatar, Arabia Suadita, Sud Corea e Tunisia.

I portafortuna

Lo stadio più fortunato per i Bianchi, Anfield, dove hanno vinto 7 volte e pareggiato 1 degli 8 incontri totali disputati. Fuori casa gli stadi più fortunati sono con 4 vittorie su 4 il Ballynafeigh Park in Belfast, lo Stade Josy Barthel in Lussemburgo e il Vasil Levski National Stadium in Sofia.

I giocatori

Ben 1224 giocatori hanno indossato la casacca bianca dei Tre Leoni, da Robert Barker degli Hertfordshire Rangers (portiere nel primo incontro disputato) a Tyrone Mings dell’Aston Villa, il più recente debuttante.

I club

La squadra che ha dato il maggior numero di giocatori alla nazionale? A sorpresa, il Tottenham con 78 giocatori diversi. A seguire Liverpool e Aston Villa (74), Everton (68), Manchester United (67), Arsenal (63), Manchester City e Chelsea (49), Blackburn (48) e WBA (44). 

Dei 91 club attuali tra Premier League e EFL, 58 hanno dato giocatori alla nazionale. L’Hull city è attualmente il club attualmente più in alto nel ranking a non aver mai dato giocatori alla nazionale. Il defunto Bury FC ne ha invece dati 6.

Solo un team, il Corinthians Casual, ha dato in un’occasione del match vittorioso per 5-1 contro il Galles nel 1894, tutti gli undici giocatori titolari dell’incontro.

Il team professionistico che ha il maggior numero di giocatori in un’incontro è invece l’Arsenal, in occasione della sfida contro l’Italia del 1934, una partita che ancora oggi viene ricordata come “Battle of Highbury”.

I marcatori

La bellezza 429 differenti giocatori hanno realizzato gol per la nazionale inglese, da William Kenyon-Slaney il primo contro la Scozia nel 1873, a Jadon Sancho contro il Kosovo lo scorso settembre. Il migliore di sempre è Wayne Rooney con 53 gol.